info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Letterina di Natale al Pizzo Tre Signori, “Aiutateci a trovare il bambino”
Cronaca

Letterina di Natale al Pizzo Tre Signori, “Aiutateci a trovare il bambino”

Letterina di Natale ritrovata al Pizzo Tre Signori. Da Albino: "Aiutateci a trovare il bambino, vorremo esaudire i suoi desideri".

Un ritrovamento insolito per essere luglio ma molto entusiasmante: la scorsa settimana Salvatore Zanotti di Albino, insieme agli amici Silvano Valle e Giuseppe Giustranti, ha ritrovato una letterina di Natale in alta quota ovvero al Pizzo Tre Signori. Si tratta della vetta di 2.554 metri situata lungo la cresta principale delle Alpi Orobie, nel punto in cui si incontrano i la Valtellina, della Val Brembana e della Valsassina. Un punto panoramico eccezionale che ai tre però ha riservato anche un’altra sorpresa: una letterina che ha raggiunto l’alta quota grazie a tre palloncini rossi.

Salvatore l’ha sapientemente conservata e asciugata per renderla leggibile così da sperare di poter ritrovare il bambino che l’ha scritta. Un bambino generoso visto che, oltre ai regali per sé, ha pensato anche alla mamma ed al papà.

“Vorremo tanto esaudire i suoi desideri – spiega Nadia, figlia di Salvatore, che ha condiviso la lettera su Facebook -. Mi aiutate a scoprire chi è?”. Se qualcuno riconoscesse la mano del proprio bambino può scrivere alla nostra redazione a info@valseriananews.it o alla nostra pagina Facebook così da mettervi in contatto con Salvatore e Nadia.

Il testo della letterina

“Caro babbo natale, quest’anno come dono vorrei una pista e delle macchinine da corsa. Poi visto che ho già un mantello mi servirebbe anche uno scudo. La mamma vorrebbe un bel… Il papà vorrebbe…”.

Tutti i diritti riservati ©

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Alla Ecumenicus di Leffe si produce il primo dispensatore di...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!