info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Sport > Il ritorno del Papu, continua il sogno del secondo posto
Sport

Il ritorno del Papu, continua il sogno del secondo posto

L'Atalanta vince 2 - 1 contro il Parma. Continua il sogno del secondo posto.

L’Atalanta vince 2-1 allo stadio Tardini di Parma e continua a rincorrere il sogno del secondo posto. La squadra di Gasperini regala il primo tempo al Parma, che domina con un gol e un palo del talento Kulusevski, poi nella ripresa ribalta il risultato con due colpi di classe di Malinovski e del Papu Gomez, che non segnava proprio dalla gara del girone di andata con il Parma. Partita dai due volti, con l’Atalanta che nei primi 45’ mai conclude verso la porta degli emiliani, facendo fatica a risalire il campo, e subendo l’estro e la velocità di Kulusevskyi e Gervinho. Nella ripresa Gasperini ridisegna la squadra, inserendo Malinovskyi, autore del pareggio su calcio di punizione assegnato per fallo su Gomez, e Muriel, dà vivacità alla manovra e apre gli spazi offensivi con il connazionale Zapata. La partita viene decisa al 39’ da una giocata del Papu Gomez, autore di un tunnel a Kurtic e di un sinistro forte e angolato che ha gonfiato la rete. Nel finale ancora un paio di occasioni non sfruttate dall’Atalanta, che in pieno recupero rischia su tiro di Dermaku respinto prima della porta da Hateboer.

Nella sfida di Parma, Gasperini dà fiducia a Sutalo per sostituire lo squalificato Toloi nella difesa completata da Caldara e Palomino. De Roon e Freuler in mediana con Castagne e D’Aversa schiera il 4-3-3 con Kurtic centrale di centrocampo e tridente offensivo composto da Kulusevski, Gervinho e Caprari.

Continua a leggere su TerzoTempoSportMagazine.

Eugenio Sorrentino

Tutti i diritti riservati©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Il Senato approva la proroga dello stato d'emergenza fino al...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!