info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Sport > atalanta > Tris di assi, i primi rinforzi della rosa atalantina
atalanta, Sport Bergamo

Tris di assi, i primi rinforzi della rosa atalantina

Tris di assi, i primi rinforzi della rosa atalantina: Aleksey Miranchuk, Cristian Romero e Cristiano Piccini.

I primi tre rinforzi della rosa atalantina sembrano rispondere appieno alle necessità di alternative di cui Gian Piero Gasperini necessita per dare continuità al gioco della sua squadra e garantire soluzioni adeguate al tipo di avversario e schieramento. Il trequartista russo Aleksey Miranchuk, smaltito l’infortunio muscolare che gli ha impedito di essere subito disponibile, potrebbe rientrare a ridosso del suo 25esimo compleanno, che cade il 17 ottobre. Per sei anni colonna della Lokomotiv Mosca, approda nel nostro campionato alla corte di mister Gasperini dopo aver vinto 3 campionati, 3 coppe nazionali e una supercoppa in Russia.

Del talento di Miranchuk ha fatto le spese la Juventus, che da lui ha subìto due gol di pregevole fattura nel match Champions League della passata stagione. Nello scacchiere tattico di Gasperini la collocazione di Miranchuk è abbastanza scontata: andrà a occupare uno dei due posti del reparto offensivo alle spalle di Zapata, ovvero della punta centrale, con preferenza sul centrodestra come Josip Ilicic, per sfruttare il suo pure abile sinistro e la visione di gioco che gli permette di creare aperture e favorire sovrapposizioni.

L’arrivo del 22enne Cristian Romero, desideroso di affermarsi anche per entrare nell’elite della nazionale argentina, puntella un reparto in cui i difensori sono chiamati a tenere la linea alta, per agire in marcatura e giocare d’anticipo, doti di cui è in possesso. Gasperini può aiutarlo a maturare definitivamente, completando le doti tecniche e fisiche con la capacità di controllo necessaria a gestire il duello con l’avversario di turno.

Cristiano Piccini, prelevato dal Valencia, ha meritato due anni fa l’ingresso nel gruppo della Nazionale di Roberto Mancini, collezionando tre presenze. Impiegato da difensore laterale destro nella difesa a quattro, nell’Atalanta di Gasperini è destinato a giocare da esterno destro sulla linea di centrocampo nel ruolo ricoperto finora da Hateboer o, in alternativa, da Castagne, il cui passaggio al Leicester ne ha suggerito l’acquisto. Piccini si è dimostrato abile sia nella fase difensiva, soprattutto nelle chiusure e nell’uno contro uno, che in quella offensiva grazie all’ottimo dribbling e ai precisi cross in mezzo all’area di rigore. Tre giocatori per altrettante rotazioni per affrontare con il pieno delle forze gli impegni della nuova stagione tra campionato e coppe. Miranchuk, Romero e Piccini, tutti destinati a trovare il proprio spazio.

A cura della redazione di TerzoTempoSportMagazine.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
L’Aeroporto di Milano Bergamo si candida a diventare "Bike Friendly":...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!