info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Politica > Referendum caccia, Piccirillo coordinatore regionale raccolta firme
Politica

Referendum caccia, Piccirillo coordinatore regionale raccolta firme

Referendum caccia, Piccirillo del M5S Lombardia è il coordinatore regionale della raccolta firme

Luigi Piccirillo, consigliere regionale del M5S Lombardia, è il coordinatore regionale per la Lombardia della raccolta firme sul referendum sulla caccia. “Ci stiamo organizzando, insieme al comitato  “Sì Aboliamo la caccia” con le associazioni Avi, Iene vegane, Meta, Animal aid, Dpa (Associazione Difesa Protezione Animali ) per una raccolta di firme a tappeto per quella che è una battaglia etica e ambientale di grande rilievo – dichiara Piccirillo -. Da una parte va tutelato l’ambiente e il patrimonio faunistico dello Stato, che appartiene a tutti non ha qualche migliaio di doppiette. Dall’altra è ora di finirla con una attività antistorica, inutilmente crudele, pericolosa per chi la fa e per coloro che frequentano boschi e campi. Inoltre la caccia è molto inquinante con bossoli abbandonati nell’ambiente”.

“Ci servono 500 mila firme – continua il consigliere – e purtroppo questo referendum sta passando molto in sordina. Al vuoto informativo possiamo rispondere con una presa di coscienza generale. Proprio per questo l’invito a tutti è quello di tenersi aggiornati sui banchetti che stiamo organizzando o aderire alla raccolta recandosi presso gli uffici elettorali dei comuni per firmare i moduli”.

Tutti i diritti riservati ©

3 Commenti

  • Tom ha detto:

    Io ed altri 5 miei amici abbiamo già firmato.
    Un mio amico di questi, non senza difficoltà, in suo comune di residenza non trovavano più moduli, se li erano persi nei vari cassetti… su sua insistenza sono stati ritrovati.

  • roxan ha detto:

    io ed il mio compagno firmato.

  • É un mondo difficile... ha detto:

    Se una fabbrica d’armi costruisce solo armi leggere (o pesanti, dipende dai casi) per fare la guerra e per le forze dell’ordine, non avrà mai un immagine totalmente limpida rispettabile (le guerre piacciono a pochi…) “amata” ma se la stessa fabbrica costruisce anche armi per uso civile, la sua immagine é diversa più accettabile anche dai più. Questo vale per ogni paese civilizzato del mondo. Pertanto senza persone civili cacciatori, tiratori sportivi utilizzatori di armi che fanno da alibi, come si fa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
72enne di Vertova perde la vita sul Redorta scivolando in...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!