info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Albino: al via il programma di attività di “La Nostra Estate”
Cronaca Albino

Albino: al via il programma di attività di “La Nostra Estate”

Grazie al contributo ottenuto da Regione Lombardia ad Albino prende il via il programma di attività di "La Nostra Estate".

“La Nostra Estate” è il programma di attività estive che l’Amministrazione Comunale di Albino insieme ad una vasta rete di partners territoriali, offre agli under 18 del proprio territorio, in maniera agevolata grazie al finanziamento ottenuto da Regione Lombardia. Una rete virtuosa costituita dalle parrocchie di San Giuliano Albino, Santa Barbara di Bondo Petello, Cristo Re di Comenduno, Unità Pastorale Valle del Lujo, dal Gruppo Scout Albino 1, da EnjoySki Onlus, da SenzaPensieri Cooperativa Sociale e da Il Cantiere Srl Onlus.

L’intervento del vicensindaco Daniele Esposito

“La professionalità degli operatori delle Aree politiche giovanili e Sociale dell’Amministrazione Comunale, ha permesso a questo programma di ottenere il contributo a fondo perduto da Regione Lombardia, risultando uno dei soli due programmi finanziati da Regione su tutto il territorio dell’Ambito Territoriale Valle Seriana. Di questo siamo molto orgogliosi” spiega il vicesindaco e assessore ai servizi sociali e attività produttive Avv. Daniele Esposito-. Un progetto altrettanto virtuoso, che si prolunga fino alla fine di ottobre, e con un programma che propone tante azioni diverse, raggiungendo diversi ambiti: protagonismo giovanile, inclusione, sostegno scolastico, tempo libero e aggregazione”.

L’intervento del consigliere Manuel Piccinini

“Con questo programma i giovani e i giovanissimi potranno scegliere tra diverse attività, costruite per
loro, per le necessità dell’età specifica o della predisposizione specifica, per la singola peculiarità, nel segno dell’inclusività a tutti gli effetti: dall’opportunità di accesso per tutti, grazie all’agevolazione economica offerta dal contributo regionale, alle diverse attività pensate per le fragilità, le disabilità o le difficoltà specifiche” aggiunge il consigliere delegato alle politiche giovanili ed ai rapporti Istituzionali con Regione Lombardia Manuel Piccinini -. Il tutto, nella logica, e nella forza, della rete, quell’unione di risorse, professionalità e competenze che permettono di raggiungere il comune obiettivo di valorizzazione dei giovani, per ciò che sono, per il valore che rappresentano, per le aspettative che hanno e a cui l’Amministrazione, insieme a tutti gli enti coinvolti in questo progetto, vogliono dare una risposta concreta”.

Si amplia il programma degli oratori

Il programma degli oratori può ampliarsi grazie a questo contributo, ed arrivare anche a quei giovani e a quelle famiglie, purtroppo oggi sempre di più, che potevano non partecipare alle iniziative a causa di difficoltà economiche. In questo modo possiamo avvicinare all’esperienza completa e formativa che gli Oratori offrono, una platea più ampia di giovani” spiegano i “don” delle parrocchie della città San Giuliano Albino, Santa Barbara di Bondo Petello, Cristo Re di Comenduno, Unità Pastorale Valle del Lujo.

L’intervento di Luca Moretti, capogruppo del Gruppo Scout Albino

“La nostra associazione ha come scopo la formazione religiosa, morale e civica dei giovani. Essere Scout non è un mordi e fuggi, ma è un vero e proprio percorso. Grazie a questo progetto, oltre alle nostre attività tipiche, proporremo anche delle brevi esperienze per permettere una prima conoscenza della realtà Scout” commenta Luca Moretti, capogruppo del Gruppo Scout Albino 1-. Le nostre attività laboratoriali sono strutturate per valorizzare al meglio i talenti e le passioni dei ragazzi, con una particolare attenzione alla cittadinanza attiva, grazie a Lavori in Corso, che vede i ragazzi impegnati nella cura del proprio territorio in diverse attività” così spiega Giuseppe Pinto,responsabile della Cooperativa Il Cantiere”.

Sensibilizzare i bambini e i ragazzi sul valore della vita e sul suo rispetto, anche nella disabilità. Qpresa di coscienza passa attraverso la consapevolezza dell’importanza del rispetto delle regole e dell’adozione di stili di vita sani, senza lasciarsi tentare da facili scorciatoie o dall’isolamento, quando la stessa vita ci riserva difficoltà. Uno stile di vita è positivo quando si apre all’altro con relazioni di fiducia e rispetto sia tra i pari, sia nei confronti degli adulti. Infine, lo sport come occasione per sperimentare lo stare insieme divertendosi, aiutandosi, accettandosi nelle diversità” questi gli
obiettivi che espone Mauro Bernardi, segretario di Enjoyski Sport ODV che propone un’attività di Basket Adattato.

L’intervento di Marina Falconi responsabile della Cooperativa Senza Pensieri

“Verrà attivato uno spazio compiti e una serie di percorsi di supporto e potenziamento di competenze e abilità trasversali all’apprendimento, il consolidamento di aspetti emotivi e motivazionali (autoefficacia e autostima personale e scolastica) e l’ambito della socializzazione inclusiva, coinvolgendo in modo diretto anche ragazzi con bisogni educativi speciali. Un’ottima opportunità quella offerta da questo progetto, per assicurare l’accesso e accoglienza di molti minori in situazioni di fragilità o disabilità – conclude Marina Falconi responsabile della Cooperativa Senza Pensieri-. Il primo tassello, quello de “La Nostra Estate”, di un puzzle, con un obiettivo da raggiungere a mediolungo periodo: ricreare una rete territoriale capace di rimettere al centro i giovani e la loro socialità, messa sotto stress e ingabbiata nei mesi scorsi a causa dell’emergenza sanitaria. Un’opportunità di un lavoro congiunto, coordinato, strutturato e continuativo negli anni, che possa arrivare anche a quei giovani che spesso, da soli, gli enti non riescono ad intercettare e che hanno bisogno o voglia di sperimentare percorsi innovativi ed inclusivi”.

Il programma completo, in costante aggiornamento, è consultabile sul sito www.comune.albino.it

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Alle Olimpiadi di Tokyo ci sarà una medaglia bergamasca, il...