info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > “Sistemate la pista ciclabile della Valle Seriana”, scatta la petizione online – video
Cronaca Val Seriana

“Sistemate la pista ciclabile della Valle Seriana”, scatta la petizione online – video

La recente petizione online chiede alla Comunità Montana della Valle Seriana interventi di messa in sicurezza

Una petizione online per chiedere, una volta per tutte, che la pista ciclabile della Valle Seriana venga sistemata e messa in sicurezza. La raccolta firme si trova sulla piattaforma change.org ed è stata lanciata nelle scorse ore da A.ri.Bi., l’Associazione bergamasca per il rilancio della bicicletta. Potete leggere e sottoscrivere la petizione qui. La petizione è indirizzata alla Comunità Montana Valle Seriana, l’ente che ha in capo la gestione della pista ciclabile della Valle Seriana. Fa riferimento, non solo ai ponti ancora chiusi (come quello di Cene e quelli di Albino) ma anche al degrado in cui imperversano numerosi tratti. Di seguito il testo della petizione e un video recentemente realizzato lungo la pista ciclabile nel tratto tra Vertova e Colzate, in media Valle. Le immagini mostrano lo stato di abbandono.

Pista ciclabile senza futuro, il testo della petizione online

Come A.ri.bi.  stiamo chiedendo da tempo la riapertura e sistemazione definitiva dei ponti in Valle Seriana  per difendere il diritto di muoversi in sicurezza in Valle Seriana. 
L’ente gestore e le istituzioni coinvolte si saranno pure attivate per intervenire, ma oltre all’adempimento degli aspetti formali è necessaria un’azione sostanziale, visto e considerato che per i ponti lungo la ciclabile la manutenzione è una questione che si ripropone negli anni.

Auspichiamo perciò non solo degli interventi di ripristino, ma una revisione complessiva. Ciò per evitare continui stop & go di un’infrastruttura così frequentata innanzitutto dai cittadini della Valle e attrattiva anche fuori provincia. Ci aspettiamo dunque un pubblico prospetto con scadenze precise degli interventi di ripristino e manutenzione.

Diversamente noi non ci stiamo e a gran voce chiediamo la grande mobilitazione di chi invoca la sistemazione e l’attenzione mediatica che anche la Valle Seriana merita. In primis appunto, il diritto dei suoi residenti, di muoversi in sicurezza, poi per tutti quei turisti, cicloturisti che durante questi mesi avrebbero potuto sceglierla come meta di gite giornaliere o di più giorni (come suggerito anche da guide edite da pochi anni) incentivando così il turismo in tutti i suoi aspetti.

Il degrado lungo la pista ciclabile della valle Seriana – video

Tutti i diritti riservati ©

2 Commenti

  • RICCARDO ha detto:

    BUONASERA,
    VERISSIMO, IN PARTICOLARE IL TRATTO CHE VA DA VIA S. ALESSANDRO ALLE FIORINE TUTTE LE LUCI A BORDO STRADA SONO DANNEGGIATE, QUINDI DI SERA DIVENTA IMPRATICABILE PERCHE’ INSICURO !!
    GRAZIE

  • pezzoli ferrante ha detto:

    le volete con tutte le lucine e magari con i bar aperti tutta la notte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Torna in una veste tutta nuova a Selvino dal 20...