info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > La comunità di Colere pronta ad accogliere il nuovo parroco
COLERE, Cronaca Val di Scalve

La comunità di Colere pronta ad accogliere il nuovo parroco

La comunità di Colere pronta ad accogliere il nuovo parroco: in Parrocchia arriverà Don Mauro Tribbia classe 1968

Colere in Val di Scalve accoglierà il nuovo Parroco con una giornata speciale, che coinvolgerà tutta la Comunità civile e religiosa. Dopo il saluto nei giorni scorsi a Don Antonio Locatelli, Parroco per 9 anni, in Parrocchia arriverà Don Mauro Tribbia classe 1968, già Parroco di Pognano, in piena pianura bergamasca tra Verdello ed Arcene. 

Un apposito Comitato ha organizzato un dettagliato programma di accoglienza originale. Infatti l’arrivo di Don Mauro a Colere è stato programmato per domenica 12 settembre alle ore 9,30 presso la stazione di partenza della seggiovia che porta alla Malga Polzone. Ma Don Mauro non scenderà con la seggiovia. 

Il programma di accoglienza del nuovo parroco di Colere

Con alcuni podisti volontari di Pognano, camminerà per 4 giorni, per giungere la sera dell’11 settembre al Rifugio Albani a quota 1.939 m.s.l.m. salendo dalla Valzurio e vi pernottarà. Alle 7 del mattino di domenica 12 settembre sarà raggiunto da alcuni podisti che saliranno da Colere per fare insieme la prima colazione. Sarà il primo saluto di coleresi, che accompagneranno il nuovo Parroco, a piedi o con quad, fino a Carbonera di Colere, nel piazzale antistante la stazione di partenza della seggiovia per Polzone, Don Mauro sarà accolto lì da tutti i coleresi verso le ore 9,30 al suono della Banda di Vilminore.  

Il Benvenuto al nuovo Parroco sceso dal cielo lungo i fianchi della Presolana, sarà fatto da un rappresentante del Consiglio Parrocchiale, dal Sindaco di Colere Geom. Gabriele Bettineschi e da un bambino. Inizierà quindi il corteo che, con la banda, porterà il nuovo Pastore fino al Sagrato della Chiesa, percorrendo il tragitto abbellito da fiori e rami di pino, con alcune scritte di benvenuto. Prima di varcare l’arco infiorato del Sagrato, dal campanile verrà calato un benvenuto a sorpresa.

La banda intratterrà il pubblico fino all’inizio della prima S. Messa che il nuovo Parroco celebrerà, accompagnata dal Coretto della Parrocchia. Anziani, adolescenti, giovani e bambini all’offertorio porteranno all’altare alcuni doni significativi. Al termine della S. Messa, è previsto un rinfresco con il nuovo Parroco.

L’ingresso di Don Mauro si concluderà al Santuario della Madonnina al Dezzo, dove alle 16,00 si farà conoscere, con una cerimonia religiosa, ai fedeli della Valle di Scalve dove il nuovo Parroco si occuperà di Scuola e Pastorale Giovanile delle Parrocchie Scalvine. La giornata si concluderà con lo scoprimento di una serie di torte preparate da un pasticcere con le lettere del nome di Don Mauro Tribbia.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Regione Lombardia proroga i termini per l'avvio delle opere pubbliche...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!