info@valseriananews.it
Valseriana News > EVENTI > Galà dello Spinato, i giorni più intensi in campo e in tavola
EVENTI, GANDINO Val Gandino

Galà dello Spinato, i giorni più intensi in campo e in tavola

A Gandino i giorni cruciali l’edizione 2021 del “Galà dello Spinato”, organizzato dalla comunità del Mais Spinato.

Si appresta a vivere i giorni cruciali a Gandino l’edizione 2021 del “Galà dello Spinato”, organizzato dalla locale comunità del Mais Spinato. Si tratta di fatto della prima edizione post pandemia, che già nei giorni scorsi ha vissuto momenti importanti a cominciare dalla serata inaugurale che ha visto ospiti, fra gli altri, l’olimpionico Oney Tapia e l’assessora regionale a turismo, marketing territoriale e moda Lara Magoni. 

Il classico appuntamento dì inizio autunno ruota attorno al “Palaspinato”, moderna tensostruttura allestita nel Parco Comunale Verdi a Gandino, che dialogherà idealmente con la vicina piazza del Municipio, destinata ad accogliere appuntamenti musicali e di animazione. Il menu di quest’anno, coordinato dallo chef Diego Fiori, punta ad allargare gli orizzonti, grazie ai mais antichi selezionati dall’azienda agricola di Clemente Savoldelli (agrisavoldelliclemente.it): Azul Messico, Morado Bolivia, Rostrato Bianco, Nero Spinoso e ovviamente Spinato di Gandino.

Galà dello Spinato, le nuove serate

Dopo la serata giovani animata giovedì 7 ottobre da dj Morgan e dj Botta, venerdì 8 ottobre (ore 19 e 21 doppio turno a tavola) sarà la volta del gruppo locale 8 & 40, che proporrà brani evergreen che hanno fatto la storia recente della musica. Sabato 9 ottobre si comincia al mattino con la raccolta in campo delle pannocchie (prenotazione al nr. 340.9325186), il pranzo presso il Palaspinato a partire dalle 12 e, alle 16, la scartocciatura in piazza delle pannocchie, accompagnata dalla musica degli Aghi di Pino e dalle premiazioni dei ragazzi delle scuole. In piazza XXV aprile ci saranno stand gastronomici, con assaggi enologici e lo stand dedicato alle produzioni biologiche e biodinamiche di Grappolo Vivo, ma anche gonfiabili gratuiti per i più piccoli. Fra gi ospiti di questi giorni anche Roberto Papa dell’Università delle Marche di Ancona, coordinatore del progetto INCREASE, che unisce nel mondo 28 partners di 14 paesi (fra loro anche la FAO e la Comunità del Mais Spinato) per promuovere il consumo di fagioli, ceci e lupini, generando cibi proteici a basso impatto ambientale. Nel tardo pomeriggio sarà Caterina Gualdi, già presente a Masterchef in tv, a proporre le ricette green utili alla cucina di ogni giorno.

Alle 19 e 21 nuovo doppio appuntamento con la cena del Galà dello Spinato nel Palaspinato ed alle 21 il concerto in piazza Vittorio Veneto degli Aghi di Pino. Domenica 10 ottobre Mercatino a chilometri zero in centro storico, pranzo (con possibilità di asporto) presso il Palaspinato. Alle 15 la Castagnata con il CAI Valgandino, in festa per il 75esimo di fondazione, e le visite guidate in centro storico con gli Amici del Museo. Alle 18 la conferenza dedicata al nuovo Disciplinare per il Mais di Montagna della Bergamasca, presentato da Paolo Valori, ricercatore del Crea di Bergamo. Da ricordare in questi giorni il lavoro di tanti volontari e l’impeccabile servizio ai tavoli degli allievi dell’Istituto Alberghiero Sonzogni di Nembro.
Il programma dettagliato è disponibile sul sito www.mais-spinato.com. Prenotazioni per pranzi e cene (d’obbligo green pass o tampone) al numero 379.2859169 e all’indirizzo mail galadellospinato@gmail.com.

Dopo la scorpacciata del Galà ci saranno una serie di appuntamenti nei ristoranti, con serate a tema e menu all’insegna delle eccellenze locali. Si parte venerdì 15 ottobre alle 19.30 presso Le Delizie (www.ledelizie.com – 035.5902228) e si continua venerdì 22 ottobre alla stessa ora all’Agriturismo Ai Fontanì di Casnigo (349.0503575). Venerdì 29 ottobre alle 19.30 sarà la volta del Ristorante Al Portichetto a Cirano di Gandino (www.alportichetto.com – 035.745653), mentre lo storico Caffè Centrale che si affaccia sulla piazza del Municipio (www.laspinata.com – 035.727371) proporrà per tutto il mese “La Spinata Gourmet”, sena dimenticare le specialità del Panificio Persico (035.745444) e della gastronomia “Il Girasole” (334.8979082), a pochi passi dalla Basilica.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Crisi autotrasporti: solo a Bergamo ne mancano 600. Pregreffi: "Il...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!