info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > 680 alunni della Val Seriana in sella per “Bici e scuola insieme”
Cronaca Val Seriana

680 alunni della Val Seriana in sella per “Bici e scuola insieme”

Giovedì 19 maggio torna in ValSeriana Bici e Scuola Insieme, quindicesima edizione. Attesi 680 alunni delle classi quarte di 31 scuole primarie del territorio

680 alunni delle classi 4^ di 31 scuole primarie del territorio della ValSeriana: sono i numeri degli iscritti alla quindicesima edizione di Bici e Scuola Insieme, l’evento che al motto di “Andare in bicicletta fa bene al corpo, mettere il casco fa bene alla testa!” torna giovedì 19 maggio sull’onda del successo delle precedenti edizioni. 

Una mattina di sport e di gioco fortemente voluto dal nutrito Comitato organizzatore, composto dagli Assessori allo Sport delle Amministrazioni Comunali, dai Dirigenti delle Società Ciclistiche e dagli Insegnanti delle Scuole Primarie dell’Alta, Media e Bassa ValSeriana con il coordinamento di Promoserio, che ha quindi rimesso in moto, nel corso dei mesi scorsi, il complesso meccanismo organizzativo coinvolgendo le scuole, le amministrazioni comunali, il Consorzio di polizia municipale, le società ciclistiche della Media e Alta Valle, i tanti volontari. Una schiera di soggetti impegnati a dimostrare che collaborando con entusiasmo e competenza è possibile dar vita concretamente a un evento veramente educativo ed ecologicamente sostenibile, nonché completamente sicuro. 

Gli obiettivi di “Bici e scuola insieme”

Bici e Scuola Insieme nasce infatti per incentivare all’uso della bicicletta come stile di vita e come sport: da praticare ogni volta che si può, ma sempre in tutta sicurezza. Perché la bicicletta è sinonimo di molto altro: attività ecologica, valorizzazione dello spirito dello sport inteso come gioco, educazione, aggregazione e cooperazione a discapito del risvolto meramente competitivo e dell’emarginazione di chi è meno attratto dalla pratica sportiva-agonistica. 

E soprattutto, Bici e Scuola Insieme nasce dall’idea che nulla sia meglio di una giornata di sport e di gioco per apprendere il valore di temi tanto importanti quanto educativi. Oltre a tutto ciò, quest’anno la manifestazione vuole lanciare anche un altro grande messaggio: l’importanza di garantire ai ragazzi il diritto alla socialità e al gioco, insegnando loro (e a tutte le persone coinvolte) come comportarsi adeguatamente, in rispetto delle normative vigenti e senza per questo dover rinunciare ad un poco di spensieratezza.

Programma e postazioni del 19 maggio

Dunque, giovedì 19 maggio, via libera a tantissime attività: gli alunni, accompagnati dai loro insegnanti, saranno impegnati nel corso della mattinata in gimkane, ciclocross, circuito fettucciato, percorso naturalistico e percorso di educazione stradale, tenuto dalla Polizia Locale delle otto postazioni previste e allestite lungo la ValSeriana, identificate per favorire la partecipazione di tutte le scuole e per permettere alle stesse di raggiungere il luogo della manifestazione in bicicletta, accompagnati dalla polizia locale e dai volontari. 

Le postazioni saranno a Villa di Serio presso il Parco del Volontariato, a Cene presso la Pista Ciclabile/Campo sportivo Comunale, ad Albino presso Prato Alto, a Cazzano Sant’Andrea presso le Scuole Medie, a Ponte Nossa al Parco Ramello, a Clusone presso il Centro Sportivo Prati Mini, alla Fattoria Didattica ed al Parchetto di Ogna e infine a Rovetta, presso il parcheggio dell’impianto natatorio. 

Bici e Scuola Insieme si svolgerà contemporaneamente in queste otto località nella mattinata di giovedì 19 maggio 2022. In caso di maltempo, l’evento verrà rimandato a giovedì 26 maggio. 

31 le scuole che aderiscono all’iniziativa: Pradalunga, Cornale, Villa di Serio, Paritaria San Giuseppe di Alzano, Vertova, Fiorano al Serio, Colzate, Cene, Gazzaniga, Paritaria Sant’Angela di Fiorano al Serio, Albino, Desenzano, Vall’Alta, Bondo, Istituto Sant’Anna, Leffe, Cazzano Sant’Andrea, Gandino, Casnigo, Ponte Nossa, Parre, Gorno, Clusone, Gromo, Ardesio, Gromo S. Marino, Gandellino, Rovetta, Onore, Songavazzo e Castione della Presolana.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Roma: presentata in Senato la terza edizione di Sacre Scenae...