info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Gazzaniga, dal primo luglio la tariffazione puntuale dei rifiuti
Cronaca, GAZZANIGA Media Valle

Gazzaniga, dal primo luglio la tariffazione puntuale dei rifiuti

Partirà il primo luglio a Gazzaniga il sistema di raccolta rifiuti che prevede la Tariffazione puntuale. Il periodo sperimentale durerà fino al 31 dicembre

Partirà il primo luglio a Gazzaniga il sistema di raccolta rifiuti che prevede la Tariffazione puntuale. Il periodo sperimentale durerà fino al 31 dicembre. La Tariffazione puntuale prevede che il secco residuo (indifferenziato) sia conferito attraverso bidoncini, provvisti di un microchip, che saranno distribuiti gratuitamente. Ogni famiglia di Gazzaniga in questi giorni riceverà una lettera da parte dell’Amministrazione Comunale con tutte le istruzioni per ritirare il bidoncino. Successivamente, dal primo di luglio, partirà il periodo di sperimentazione del nuovo sistema.  Non sarà più possibile conferire il rifiuto solo nel sacco trasparente. 

Perché la tariffazione puntuale e cosa cambia

L’obiettivo è quello di rendere più equi i costi della raccolta differenziata. Il nuovo sistema consentirà di incentivare la differenziazione del rifiuto e di responsabilizzare gli utenti, in quanto una parte della tassa sui rifiuti (TARI) sarà calcolata anche sulla quantità effettiva di rifiuto indifferenziato prodotto.  

Sono previsti due incontri formativi con la cittadinanza per illustrare la nuova modalità di conferimento e si svolgeranno presso la sala civica Donatori di Sangue (sotto la biblioteca) il 26 maggio e il 16 giugno dalle ore 20.30 

Giorni e frequenza di raccolta non cambiano, così come non subisce variazioni la raccolta differenziata per il conferimento di vetro/barattoli, organico, plastica e carta. Il bidoncino munito di tag dovrà quindi essere utilizzato solo per il rifiuto indifferenziato raccolto ogni sabato mattina. 

“Il nuovo sistema di Tariffazione puntuale – affermano Mattia Merelli e Alberto Ongaro, Sindaco e Assessore comunale a Ecologia e Ambiente – permetterà da un lato un calcolo più equo della TARI, in quanto basato anche sulla effettiva produzione di rifiuti e dell’altro lato farà in modo di stimolare l’utenza a una raccolta sempre più precisa e oculata. Questo consentirà al Comune di risparmiare sui costi di smaltimento e di conseguenza di diminuire il costo finale all’utenza. Gazzaniga già ad oggi ha un tasso di raccolta differenziata che si attesta intorno al 75% del totale dei rifiuti, ma ora puntiamo ad arrivare all’80%”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Continuano i controlli dei Carabinieri agli esercizi pubblici, a Seriate...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!