info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Buoni regalo, un eccellente assist per aziende e dipendenti nei piani di welfare 2022
Cronaca

Buoni regalo, un eccellente assist per aziende e dipendenti nei piani di welfare 2022

Buoni regalo, un eccellente assist per aziende e dipendenti nei piani di welfare 2022

Il welfare aziendale rappresenta quell’insieme di benefit che l’azienda mette a disposizione dei suoi dipendenti, affinché possano svolgere il loro lavoro in un ambiente sereno e produttivo e raggiungere il massimo benessere personale.

In questo ambito si sono rapidamente diffusi i buoni regali, strumenti molto apprezzati dalle aziende e dai collaboratori per diversi motivi, che hanno trovato un notevole utilizzo nei piani di welfare 2022.

I buoni regalo e le gift card vengono concessi dalle aziende ai loro collaboratori in previsione delle festività, ma anche per premiarli dopo aver raggiunto un obiettivo, conseguito un risultato importante o sottoscritto un contratto con un cliente di prima fascia.

Questa soluzione aumenta significativamente la soddisfazione dei dipendenti, che possono sfruttare i buoni regalo come ritengono più opportuno per soddisfare i loro bisogni.

I buoni regalo possono essere spesi nei negozi fisici oppure negli shop online, dando la possibilità ad ognuno di spenderli come preferisce.

Tali benefit sono esentasse, quindi possono essere spesi per tutto il loro valore, e contribuiscono ad innalzare il potere d’acquisto dei collaboratori in quanto non concorrono alla formazione del reddito da lavoro dipendente.

I dipendenti possono spendere questi prodotti per acquisti di elettronica, abbigliamento, giocattoli, sport, tempo libero, ma anche prodotti alimentari e benzina.

Ognuno può spendere il buono regalo secondo le sue specifiche esigenze. Chi lavora in smart working può ad esempio sfruttare il buono per farsi portare il pasto direttamente a casa, mentre chi deve percorrere molti chilometri per raggiungere il luogo di lavoro può convertirlo in acquisto del carburante.

E ancora ci sono offerte di natura culturale, formativa, ricreativa e sociale, dal momento che le persone possono accedere tramite i benefit a corsi di lingue e corsi di formazione extra-professionale, oppure ad abbonamenti per palestre, centri sportivi o visite mediche.

Nell’ambito del welfare legato alla famiglia, i dipendenti possono sfruttare i buoni regalo per pagare campus estivi e invernali, servizi di baby sitting o rette scolastiche per i loro figli.

Oppure è possibile ricorrere a servizi di assistenza sanitaria, come il supporto a familiari anziani non autosufficienti, l’acquisto di strumenti sanitari o servizi infermieristici domiciliari.

I vantaggi sono tangibili per i dipendenti, ma anche per le aziende che vedono aumentare la produttività dei collaboratori e risultano più appetibili agli occhi dei migliori talenti del settore.

Vanno poi evidenziati i benefici di natura fiscale, dal momento che gift card e buoni regalo hanno un limite di deducibilità pari a 258,23 euro a persona e non prevedono alcuna trattenuta nella busta paga dei dipendenti.

Volendo fare un discorso di più ampio respiro, questi benefit favoriscono la diffusione dell’economia circolare, poiché consentono ai dipendenti di spendere liberamente senza vedere eroso il loro potere d’acquisto, a beneficio di tutti gli esercizi commerciali e i punti vendita convenzionati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Le parole dell’intervento del Presidente del Consiglio Mario Draghi al...