info@valseriananews.it
Valseriana News > EVENTI > A Parre appuntamento con la Sagra del Capù e Festival del Folclore
EVENTI, PARRE Alta Valle

A Parre appuntamento con la Sagra del Capù e Festival del Folclore

Sabato 30 e domenica 31 luglio a Parre appuntamento con la Sagra del Capù e Festival del Folclore

Il Gruppo Folcloristico Lampiusa in collaborazione con la Pro Loco Parre organizza la 26^ edizione della Sagra del Capù e Festival del Folclore presso il Pala Don Bosco dell’Oratorio di Parre. Protagonista indiscusso della manifestazione è il Capù, piatto tipico della tradizione gastronomica di Parre proposto con una ricetta di magro: il ripieno viene preparato solamente con pangrattato e formaggio stagionato ed è racchiuso in foglie di verza che danno il tocco di gusto a questo delizioso involtino. Il menù delle due serate sarà arricchito anche da altri prodotti locali e dal gusto genuino.

Storia e tradizione alimentare

Abbinare storia della tradizione alimentare a una valorizzazione più ampia del patrimonio immateriale del territorio, con i suoi usi e costumi, è la caratteristica di questo appuntamento parrese che unisce alla buona cucina, momenti di animazione folcloristica; quest’anno, grazie all’instancabile lavoro di ricerca e approfondimento del Gruppo Lampiusa, Parre darà il benvenuto al “GRUPPO FOLCLORISTICO AGNONE” dalla provincia di Isernia in Molise che sarà ospite nel borgo montano.

Ad accomunare i due gruppi, Lampiusa di Parre e Agnone di Isernia, che si esibiranno insieme durante la manifestazione, è la convinzione che le antiche tradizioni, gli usi, i costumi e i riti del nostro passato necessitano di un impegno costante per far si che siano tramandati di generazione in generazione e ispirazione anche per i giovani del territorio. Un impegno quindi che si focalizza prima sulla ricerca e la conservazione, per poi aprirsi alla valorizzazione e promozione di questo patrimonio autentico e identitario.

PROGRAMMA DELLA SAGRA DEL CAPÙ E FESTIVAL DEL FOLCLORE

La Sagra prenderà il via sabato 30 luglio dalle ore 19.00 con l’apertura delle cucine per degustare i rinomati Capù. A seguire è in programma l’esibizione del Gruppo Folcloristico Agnone con canti e balli tradizionali accompagnati dall’Orchestra Spettacolo “Gli Epoca”.

Domenica 31 luglio sempre dalle ore 19.00 apertura cucine e alle ore 21.00 esibizione folcloristica del Gruppo Folcloristico Agnone accompagnati d’orchestra spettacolo “Rossana”. A conclusione degli spettacoli, ogni sera è prevista l’immancabile tombolata e poi intrattenimento musicale per chi desidera ballare.

Durante la manifestazione sarà inoltre allestito “l’angolo antico”: qui uomini e donne vestiti con il seicentesco costume tradizionale parrese accoglieranno i presenti con dimostrazioni di antichi mestieri tra cui la preparazione dei capù ma anche la costruzione di gerlini o la realizzazione di scarpe di pezza.

I GRUPPI FOLCLORISTICI

Nel 1968 nasce il Gruppo Folcloristico Lampiusa, che nel gergo dei pastori (gaì) significa “Luna”. Oggi l’attività principale del gruppo è di riproporre spettacoli con balli tradizionali, in Italia e all’estero, inoltre da una ventina d’anni, il gruppo si propone come organizzatore di spettacoli, di gemellaggio con le regioni italiane o con gruppi di altre nazioni, mescolando il sano sapore del folclore con quello dei cibi tipici locali. Oltre al fascino del suggestivo costume, il Gruppo Lampiusa deve la sua spettacolarità ad un repertorio che recupera e ripropone i valori di una civiltà semplice ed originale. Il Gruppo Folcloristico Lampiusa è scritto alla FITB del Comitato Regionale Lombardo.

Il Gruppo Folklorico “AGNONE”, nasce dalla fusione dei due gruppi storici della città di Agnone : “I DRAGONI DEL MOLISE” e  il  “RINTOCCO MOLISANO”. Il primo gruppo folk di Agnone nasce nell’ ottobre del 1986 e debutta con un primo spettacolo al teatro « Marie Victorin » à Montréal (CANADA), dove il gruppo fu stato accolto dalle numerose famiglie di emigranti agnonesi, riunite nell´ associazione LEGA AGNONESE di Montréal, allora presieduta dal Sig. Pasqualino IARUSSO.  Negli anni a seguire numerose sono state le esibizioni dei due gruppi, chiamati ad animare le numerose feste di paese, ma anche a partecipare a festival nazionali (Mandorlo in Fiore di Agrigento, Udine, Roma, Piverone..) ed internazionali del folklore (Francia, Spagna, Germania, Ungheria, Canada…). Non si possono non ricordare, inoltre, l’ esibizione nella sala NERVI in Città del Vaticano al cospetto di Papa  Giovanni Paolo II e le presenze a trasmissioni radiofoniche e televisive italiane. 

Il gruppo è iscritto alla FITP ed é composto da n.45 elementi. I costumi sono ispirati al modo di vestire tipico Agnonese di fine settecento. É con allegria e professionalità che i ragazzi e le ragazze del gruppo Folklorico Agnone propongono un vasto repertorio di canti tipici e la rievocazione tramite balli di scene di vita agreste, di vecchi mestieri e di tradizioni popolari, che sottolineano i momenti fondamentali della civiltà contadina, senza dimenticare il corteggiamento e l’ amore. É l’unico gruppo esistente ad esibire un carillon di campane, denominato «La voce degli angeli», strumento particolarmente rappresentativo della città di Agnone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Secondo l'allerta della Protezione civile di Regione Lombardia dal pomeriggio...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!