info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Assistiti senza medico: dal 1° agosto si prenota in farmacia ma a Castione serve la CAD
Cronaca

Assistiti senza medico: dal 1° agosto si prenota in farmacia ma a Castione serve la CAD

La Continuità assistenziale diurna con servizio telefonico non è adeguata al carico di richieste dei cittadini senza medico nel territorio di Castione della Presolana per questo il sindaco ha chiesto di nuovo la riattivazione ad ATS Bergamo

Il grave problema della mancanza dei medici di base continua ad interessare tutta la provincia di Bergamo anche in questo caldo agosto. Mentre ATS Bergamo informa che il progetto “CAD diffusa” entra nella seconda fase operativa e che da oggi (lunedì 1° agosto) gli assistiti senza Medico di Assistenza Primaria (MAP) assegnato, potranno prenotare un appuntamento per visite non urgenti o emissione di ricette o certificati presso un medico aderente all’iniziativa, rivolgendosi alle farmacie sul territorio; da Castione della Presolana, comune con grave carenza di medici, è partita una nuova comunicazione.

Medici: a Castione non è ancora tornata la CAD

Nel comune a forte attrazione turistica non è infatti ancora stata ripristinata la Continuità assistenziale diurna, ovvero la presenza di medici allo sportello di Bratto dove i cittadini rimasti senza medico si potevano rivolgere. Il servizio è stato infatti soppresso un mese fa da ATS Bergamo creando grande disagio anche in altri comuni della provincia di Bergamo. Con una mozione del consigliere regionale Jacopo Scandella, Regione Lombardia ha indicato ad ATS di ripristinare il servizio ma – ad oggi – la CAD non è ancora stata ripristinata per questo il sindaco Angelo Migliorati ha di nuovo sollecitato ATS Bergamo sulla necessità urgente di questa misura.

Da oggi prenotazioni appuntamenti in farmacia

ATS intanto spiega che grazie è stato organizzato un servizio in grado di dare una risposta alle esigenze di assistenza sanitaria dei cittadini bergamaschi. ATS Bergamo ha implementato una collaborazione con Federfarma, attraverso la quale le farmacie si occuperanno della prenotazione delle prestazioni. L’assistito senza medico potrà rivolgersi alle farmacie le quali, attraverso l’utilizzo di un software appositamente predisposto, visualizzeranno l’agenda del professionista disponibile più vicino, prenotando l’appuntamento. 

Prosegue, nel frattempo, l’interlocuzione tra ATS Bergamo e i Sindaci dei Comuni siti in zone particolarmente disagiate, al fine di valutare l’eventuale riapertura di alcune sedi di CAD ordinaria. I parametri di valutazione forniti dal Servizio Epidemiologico Aziendale (SEA) di ATS verranno condivisi con le Amministrazioni, anche alla luce degli esiti dell’incontro coi 15 medici che hanno aderito al bando per ambiti carenti di assistenza primaria. Le farmacie esporranno una locandina informativa, l’elenco è visualizzabile attraverso il link bit.ly/PHARMACADD

I cittadini senza MAP assegnato, positivi al Covid, che necessitano del certificato di malattia, potranno richiederlo inviando una e-mail a  provvedimenti.covid19@ats-bg.it  indicando nome, cognome, telefono, codice fiscale e il referto di positività. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Il benefico break del fine settimana avrà vita breve, l'Anticiclone...