info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Speranza irritato ma non agì per rimuovere report Oms
Cronaca, La Valle nel VIRUS

Speranza irritato ma non agì per rimuovere report Oms

"Speranza irritato ma non agì per rimuovere report Oms", lo hanno riferito all'Ansa fonti giudiziarie della Procura di Bergamo

Secondo fonti giudiziarie legate all’indagine della Procura di Bergamo sulla gestione della pandemia e sul mancato aggiornamento del piano pandemico nazionale, il ministro della Salute Roberto Speranza non sarebbe intervenuto per la rimozione dal sito web dell’Oms del rapporto An unprecedented challenge – Italy’s first response to Covid-19. Lo stesso Speranza in diretta ieri pomeriggio sulla RAI ha detto: “Quel documento era una fotografia numerica con dei giudizi legittimi, dove ci sono anche giudizi lusinghieri. Quelle scelte sono state tutte dell’Oms”.

Non ci sono elementi per ritenere che il ministro della Salute Roberto Speranza sia intervenuto per la rimozione dal sito web dell’Oms del report – redatto dal team di ricercatori della divisione europea dell’organizzazione – dal quale risultava l’inadeguatezza dell’Italia nel fronteggiare la pandemia. Lo hanno riferito all’Ansa fonti giudiziarie, nell’ambito dell’indagine della Procura di Bergamo sulla gestione dell’emergenza Covid, specialmente in Val Seriana, e sul mancato aggiornamento del piano pandemico nazionale.

Dagli atti d’inchiesta, in cui sono contenuti alcuni WhatsApp inviati dal direttore vicario dell’Oms Ranieri Guerra al presidente dell’Iss Silvio Brusaferro nei giorni successivi alla rimozione dello studio, emerge solo che il ministro Speranza sapeva ed era irritato per la pubblicazione.

Tutti i diritti riservati ©

8 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Primavera molto instabile: inizio settimana ancora fresco e localmente instabile

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!